Trasporto pubblico: il futuro, tra biglietti smart e pagamenti mobile

Trasporto pubblico: il futuro, tra biglietti smart e pagamenti mobile

Il mondo del trasporto pubblico si sta evolvendo insieme a diversi cambiamenti sociali e tecnologici. Nei prossimi decenni è probabile che il modo in cui viaggiamo si andrà completamente modificando. I motivi? Diversi, ma fra essi il cambiamento climatico, la necessità di trovare fonti energetiche alternative e il crescente utilizzo di big data.

Progetti futuri nel trasporto pubblico

Lo sviluppo di progetti di mobilità, come il MaaS (Mobility as a Service) gestito da società private, si concentra su aree metropolitane, dove è disponibile internet ad alta velocità. Ciò di cui abbiamo bisogno è creare interessanti piani di mobilità a livello nazionale e servizi multimodali per persone di ogni età e luogo di residenza, adattati quindi alle condizioni spaziali e alle strutture di insediamento. Solo in questo modo è possibile garantire con equità una qualità del trasporto fra città e periferia. I nuovi progetti di mobilità dovrebbero integrare piani di sicurezza per i cittadini e i lavoratori del settore dei trasporti. La cyber security applicata al campo dei trasporti si riferisce principalmente a tre ambiti, fra loro interdipendenti: i veicoli, i servizi e le infrastrutture.

I veicoli diventeranno smart, integrando in sé funzioni di infotainment e guida assistita. Nel campo dei servizi si assisterà all’avvento di telemetria, antifurto intelligenti, shared-mobility e piattaforme di raccolta e analisi di dati sul traffico. Le infrastrutture saranno anch’esse smart, basate su programmi di ottimizzazione dei flussi e consumi. I cartelli stradali intelligenti sono un’aggiunta prevista. E se i dispositivi IoT si diffondono sempre maggiormente, incrementando il comfort delle nostre vite, anche i pericoli sui trattamenti dei dati aumentano. Le nuove preoccupazioni relative alla cybersecurity daranno un’ulteriore spinta al mercato della sicurezza.

Trasporto pubblico: i cambiamenti nell’acquisto di biglietti

La digitalizzazione è arrivata anche nel mondo del trasporto, e con essa si sono introdotti i biglietti digitali. Non solo sempre più utenti pagano via smartphone, ma anche le stesse aziende di trasporti offrono servizi online come tratte personalizzate, cambi e più scelta. Grazie alla digitalizzazione è possibile soddisfare pienamente le diverse e individuali esigenze dei clienti.

I dati nel settore del trasporto pubblico

Il futuro dei dati nel campo dei trasporti è fortemente influenzato dalle piattaforme informative. Dati riguardanti il car-sharing e nuove forme di mobilità, eventi e flussi di traffico sono disponibili ai cittadini rendendo sempre più facile la mobilità. In pochi secondi, grazie alle tecnologie informatiche, è già possibile accedere a tali informazioni tramite app mobile, ad esempio. Per far sì che ciò funzioni è necessaria una buona collaborazione tra società di trasporto pubblico, fornitori e autorità coinvolte. Ma anche un’attenzione alla sicurezza. Il flusso costante di dati di ogni genere dev’essere regolamentato e protetto nel migliore dei modi.

Pagamenti sicuri

Con l’aumento di pagamenti mobile, mantenere la sicurezza di tale transazioni è cruciale. Sempre più aziende di trasporto pubblico offrono app per fornire un accesso facile e flessibile, e ciò è reciprocato dall’utilizzo diffuso degli utenti. Questa offerta infatti soddisfa sicuramente la crescente domanda dei millennials, la generazione sempre alla ricerca di mezzi semplici, rapidi e sicuri. La trasformazione di uno smartphone in un lettore di carte di credito movimenta il settore dei pagamenti e degli e-wallet, come Paypal, Amazon pay, e così via. Purtroppo, però, il pagamento mobile è un processo complesso e multilivello, che per funzionare elabora una serie di dati sensibili.

Un buon provider deve assicurare i propri utenti contro frodi e rischi di furto di dati, e assumersi la gestione del rischio. Inoltre, deve interfacciarsi con la società di trasporto. Infatti, il cambiamento del settore può essere fruttuoso solo se tutti gli attori vi si adeguano e lavorano congiuntamente: comuni, società di trasporto pubblico, quelle private, nonché in ultimo i cittadini stessi. I cittadini infatti non sono più spettatori o utenti passivi, ma co-creatori attivi del mondo che vanno a popolare.

Conclusioni

Le offerte di mobilità devono essere accompagnate da un cambio di mentalità. Concentrarsi sul corretto utilizzo dei mezzi è alla base per poter creare un sistema che funzioni in ogni suo elemento. La mobilità pubblica crea un vantaggio per la comunità, sicuramente più che i mezzi di trasporto indipendenti. Di sicuro il vantaggio si riflette sull’ambiente. È impossibile negare l’urgenza ambientale che stiamo vivendo. Sviluppare offerte di mobilità moderne vuole anche dire però concentrarsi sullo sviluppo di esse, constatandone le complessità, anche dal punto di vista della sicurezza. La digitalizzazione diventerebbe così un mezzo vitale per raggiungere l’obiettivo di una rete di trasporto pubblico sicura e sostenibile.

 

© Copyright 2019 Consorzio Nazionale Sicurezza.Tutti i diritti riservati | Informazioni Legali | Designed by RG.ADV