Smart building: un elemento chiave per l’evoluzione delle smart city

Smart building: un elemento chiave per l’evoluzione delle smart city

Gli Smart building sembrano essere la chiave di volta per conciliare una domanda abitativa in costante crescita con politiche urbane che incrementano la sostenibilità.

Il 2021 sembra essere un anno cruciale per lo sviluppo di strategie di contrasto al cambio climatico. Molte di queste riguardano strumenti per il monitoraggio urbano che servono a ridurre le emissioni nelle nostre città, risparmiare energia e rendere gli impianti più efficienti.

L’applicazione di queste strategie deve però fare i conti con una domanda abitativa in crescita costante. A dirlo è il Dipartimento per gli affari economici e sociali delle Nazioni Unite (UN DESA), secondo cui la percentuale di popolazione mondiale che vive in aree urbane aumenterà dal 55% al 68% entro il 2050.

Smart Building alla base della sostenibilità

Considerando che le città e i loro edifici rappresentano il 65% della domanda globale di energia, smart building e smart city sono essenziali per affrontare la sfida climatica. Una città moderna richiede combinazioni intelligenti di dati, persone e tecnologia per creare soluzioni inclusive e sostenibili.

La convergenza della tecnologia AI e IoT sarà fondamentale per consentire ai sistemi di edifici connessi di mantenere le persone più sicure e protette, sostenendo nel contempo l’obiettivo di essere più efficienti dal punto di vista energetico.

Per avere città davvero sostenibili, sono necessari trasporti sicuri ed efficienti dal punto di vista della gestione delle risorse. È necessario che edifici e infrastrutture soddisfino i bisogni umani essenziali come sicurezza, comfort e connettività.

Costruire un futuro intelligente e sostenibile

Per avere una smart city non si può prescindere dagli edifici intelligenti.
La tecnologia degli smart building sta già assicurando che fabbricati e case consumino energia in modo più efficiente. Gli edifici sono sistemi complessi, che coinvolgono la circolazione di aria, acqua ed elettricità, quindi l’uso di sensori intelligenti e tecnologie basate sull’IoT aiuta a garantire che queste risorse siano fornite in modo pulito ed efficiente.

Tuttavia, non si tratta solo di utilizzare nuove tecnologie o costruire nuovi edifici da zero. Praticare opere di manutenzione che trasformino gli edifici esistenti in smart building ci aiuta ad accelerare lo sviluppo sostenibile delle città a livello globale.

Connettività e interoperabilità per ridurre le emissioni

Utilizzando l’AI e l’IoT per connettere edifici, trasporti e infrastrutture, possiamo creare un nuovo ecosistema che può fare più affidamento sulle energie rinnovabili, ridurre al minimo gli sprechi energetici e ridurre le emissioni di carbonio.

Ad esempio, gli edifici utilizzano il 30% dell’energia mondiale e contribuiscono al 40% delle emissioni globali di carbonio. Grazie alla convergenza di IoT – con sensori, dati intelligenti e cloud computing – e AI, possiamo avere edifici che dialogano con noi, ci proteggono e ci mettono a nostro agio, risparmiando energia e riducendo le emissioni.

Il futuro delle smart city

Gli smart building sono una realtà e saranno cruciali per lo sviluppo e il successo delle città sostenibili.

Abitazioni, uffici, trasporti e servizi pubblici, il 2021 è l’anno in cui le smart city inizieranno a prendere forma, poiché i progressi dell’IoT e dell’intelligenza artificiale consentono di creare sistemi interconnessi a basso impatto.

CNS e Monitoring

Gli smart building e le infrastrutture intelligenti, come abbiamo visto, sono indispensabili per definire una città smart. Ma quello che può fare davvero la differenza in termini di risparmio energetico, riduzione delle emissioni e sicurezza è il monitoraggio.

Per questo motivo CNS dopo aver consolidato la propria esperienza nel settore della sicurezza, negli ultimi anni si sta impegnando in un’importante e profonda trasformazione orientata sempre di più al modello dell’open innovation, per offrire alle aziende, alle pubbliche amministrazioni ed agli enti sistemi di monitoraggio per le persone e per le strutture.

La sfida di CNS passa per tecnologie di monitoraggio che consentono una precisa analisi dei dati che provengono dai sistemi connessi alla rete. Tale sfida si dirige verso la transizione ecologica e digitale per consentire alle persone di vivere in ambienti più sicuri, più salubri, in cui i sistemi sono più efficienti dal punto di vista energetico.

© Copyright 2019 Consorzio Nazionale Sicurezza.Tutti i diritti riservati | Informazioni Legali | Designed by RG.ADV