Sistemi di videosorveglianza e smart city: la crescita del mercato

Sistemi di videosorveglianza e smart city: la crescita del mercato

Secondo un recente report, il mercato globale dei sistemi di videosorveglianza crescerà dai 7,6 miliardi di dollari del 2019 a 17,5 miliardi di dollari entro il 2024. Il tasso di crescita annuale composto (CAGR) crescerà quindi del 18,1% durante il periodo di previsione 2019-2024.

I fattori di crescita del mercato

Tra i principali fattori di crescita del mercato della videosorveglianza vi è l’adozione di nuove tecnologie, come le telecamere IP. I luoghi pubblici e l’ambiente urbano in generale hanno sempre più bisogno di sicurezza. La consapevolezza del progresso tecnologico in corso aumenta inoltre sempre più la domanda di sistemi di videosorveglianza all’avanguardia. Il rapporto studia il mercato segmentandolo per prodotto, supporti di archiviazione, dimensione delle aziende, e settori d’applicazione.

I settori d’applicazione

I settori nei quali si prevede un’ampia crescita sono quelli urbani, industriali, ma anche commerciali e militari. Dal punto di vista urbano, l’applicazione di nuovi sistemi di videosorveglianza può aiutare la prevenzione di attività criminali. Ma anche il monitoraggio di attività sospette e la gestione del traffico. Nel tempo si è stabilita una crescente sensibilizzazione dei cittadini verso la sorveglianza di banche, aeroporti, stazioni, porti, teatri, e infrastrutture di ogni genere. Le telecamere ad alta risoluzione con un sistema di storage scaricabile saranno in grado di supportare, secondo il report, la crescente domanda del mercato.

Le smart city

Ma le città di oggi non sono più semplici città, bensì smart city, città intelligenti. I cittadini saranno in grado pianificare e ottimizzare la propria vivibilità delle città con servizi pubblici intelligenti che aumenteranno in efficienza e sostenibilità. Questa rivoluzione smart cittadina è già iniziata da tempo. Basti pensare che già alla fine del 2018 il numero di lampioni smart nel mondo ammontava a 10,4 milioni di unità. L’Europa è stata l’area che ha guidato l’entrata nel mondo dei sistemi stradali intelligenti. Invece per quanto riguarda illuminazioni stradali è il Nord America a farla da padrona. Ma anche sensori di parcheggio con sensori di rilevamento (1,1 milioni nel 2018), gestione intelligente dei rifiuti (con sensori che percepiscono il livello di riempimento di bidoni) con 379,000 punti di raccolta. Tutti questi mercati cresceranno esponenzialmente entro il 2023. Fra questi, anche il mercato dei sistemi di videosorveglianza smart.

Sistemi di videosorveglianza smart

La sorveglianza intelligente delle città si riferisce all’uso di tecnologie di sicurezza in rete in grado di migliorare i livelli di sicurezza pubblica nelle aree metropolitane. Negli ultimi anni applicazioni come telecamere in diretta streaming (BWC) e sensori di rilevamento di atti criminali sono emerse come importanti fattori nelle operazioni di sorveglianza della città. Nel 2018 il mercato delle apparecchiature di videosorveglianza smart della città ha raggiunto i 6,5 miliardi, e si prevede che il mercato crescerà a un CAGR del 24,5 percento per raggiungere 19,5 miliardi entro il 2023.

CNS e sistemi di videosorveglianza

CNS mette in campo soluzioni di videosorveglianza altamente tecnologiche, in grado di limitare sensibilmente i reati, i furti e gli eventi criminosi che spesso hanno ricadute estremamente negative sulla vita dei cittadini e sull’economia locale. Ciò avviene tramite il posizionamento strategico di telecamere all’interno dei centri urbani e infrastrutture come banche, ospedali e così via. CNS installa reti di telecamere collegate a centrali operative, dove operatori specializzati fruiscono di immagini nitide, fluide. Tali flussi, immagazzinati in uno storage, vengono analizzati per il rilevamento di eventi. CNS realizza anche sistemi in grado di controllare il traffico urbano, la velocità dei veicoli, e monitora in tempo reale, 365 giorni l’anno, h24, tutti i propri sistemi di videosorveglianza. Tra i prodotti del Consorzio vi è PCMS, un sistema di supervisione e controllo (PSIM) per il mondo bancario e altri settori; STARS, centrale multimediale di allarme e video con funzionalità di protezione e analisi degli eventi; Sirio la centrale di allarme dematerializzata, e diversi servizi di sicurezza cittadina, come vRonda, tecnologia di supporto alle guardie, wGuard, per il monitoraggio da remoto; e l’app SaM per gli utenti del trasporto pubblico che CNS ha realizzato, in collaborazione con RisLab, per EAV – Ente Autonomo Volturno.

© Copyright 2019 Consorzio Nazionale Sicurezza.Tutti i diritti riservati. Designed by RG.ADV