Sicurezza urbana: a Portici arrestato criminale grazie ai sistemi CNS

Sicurezza urbana: a Portici arrestato criminale grazie ai sistemi CNS

La notizia di cronaca dello scorso 16 giugno riporta l’arresto di un criminale nella città di Portici. L’uomo era un rapinatore seriale che operava all’uscita dalle scuole. Grazie ai sistemi di videosorveglianza e ai sistemi di sicurezza urbana, CNS ha contribuito all’arresto. Leggi l’articolo per saperne di più.

Il caso di Portici: minacce con coltello all’uscita delle scuole

Arrestato a Portici il criminale che rapinava, armato di coltello, gli studenti all’uscite delle scuole. L’uomo, un trentaquattrenne napoletano, residente nel quartiere Barra è stato catturato grazie alle testimonianze delle vittime. Ma ad identificarlo sono state le immagini schiaccianti dei sistemi di videosorveglianza.

Diversi i colpi portati a termine. Solo nella prima metà del mese di aprile sono sei le rapine registrate. L’accusa è quella di rapina aggravata dall’uso di armi in danno di vittime minorenni. Il metodo era sempre lo stesso: minaccia con coltello, seguita da intimazioni a consegnare i cellulari.

L’aumento delle rapine

Secondo i dati raccolti a marzo e aprile di quest’anno, stiamo sperimentando un aumento dei crimini. Le autorità pensano che ciò sia riconducibile alla riapertura del paese nel post-Covid. L’analisi dei dati redatta dalla Divisione Polizia Anticrimine della Questura ha confermato la correlazione.

Le rapine sono fra i reati in aumento. In particolare, quelle in strada. Ma oltre alle rapine anche tutti gli episodi di criminalità minore. Borseggi, scippi, furti in abitazioni, ma anche truffe informatiche e traffico di stupefacenti.

Dati quindi non solo preoccupanti per la sicurezza urbana, ma anche per quella informatica.

Sicurezza urbana e videosorveglianza

Nel campo della sicurezza urbana, soprattutto in un mondo di smart city, la videosorveglianza è uno strumento vitale. Ma non solo per registrare flussi di filmati incriminanti, come nel caso di Portici.

I sistemi di videosorveglianza possono infatti svolgere molte funzioni diverse. Non registrano solo persone, ma sono utili anche alla ricostruzione di eventi, e a stabilire cambiamenti dinamici nel tempo e nello spazio di qualsiasi genere.

Nella ricerca sull’uso della videosorveglianza compare spesso il concetto di pianificazione urbana intelligente. Come abbiamo detto, le città di oggi sono smart. L’intreccio tra IT, sicurezza, monitoraggio, e raccolta di dati, si intrecciano tra loro.
La risultante è una nuova forma di gestione non solo urbana, ma anche delle infrastrutture critiche, dei servizi e delle esperienze di vita di tutti noi.

Uno strumento di azione e prevenzione

I sistemi di videosorveglianza hanno tre funzioni fondamentali. Deterrenza, rilevamento e raccolta delle prove.

Importante è la funzione di deterrenza verso potenziali autori di crimini e reati minori. Qualunque criminale calcola i rischi connessi alle azioni e, a causa della presenza di una telecamera, potrebbe rinunciare ai propri piani criminali.

La funzione di rilevamento permette di provare infrazioni e facilita la risposta immediata degli enti autorizzati.

La funzione di raccolta delle prove, invece, indica la possibilità di aiutare in indagini sulla base di un’immagine registrata dal luogo di un evento.

I vantaggi di un buon sistema di videosorveglianza cittadina non solo migliora la qualità della vita, ma aiuta ad esempio nel monitoraggio del traffico, ottimizza la risposta alle emergenze e aumenta l’efficienza in generale dei servizi comunali.

L’impegno di CNS nella sicurezza urbana

Sostenere la giustizia e garantire la sicurezza delle persone è la mission aziendale di CNS. Per questo è sempre vivo l’impegno per la realizzazione di sistemi di videosorveglianza sempre più efficaci e innovativi. Proprio come per Portici, o altre città come Nola, o ancora Cetraro in Calabria, l’obiettivo è quello di supportare le forze dell’ordine con la migliore delle tecnologie.

Dalla progettazione, all’installazione, fino alla manutenzione e al supporto tramite la centrale operativa, CNS aiuta a mantenere le città al sicuro ad ogni step.

L’obiettivo è quello di aumentare la sicurezza dei cittadini e sostenere l’economia locale, mettendo un freno alla criminalità. Ciò avviene tramite il posizionamento strategico di telecamere all’interno dei centri urbani e infrastrutture come banche, ospedali e così via.

CNS, consente inoltre di collegare la rete di telecamere alla Centrale Operativa, attiva 365 giorni l’anno, h24. Qui, operatori specializzati fruiscono di immagini nitide e attivano tempestivamente misure di contrasto contro atti malevoli, effrazioni, e così via.

 

© Copyright 2019 Consorzio Nazionale Sicurezza.Tutti i diritti riservati | Informazioni Legali | Designed by RG.ADV