Estate e sicurezza informatica: come proteggersi sotto l’ombrellone!

Estate e sicurezza informatica: come proteggersi sotto l’ombrellone!

Le vacanze sono di gran lunga la stagione più amata dell’anno! Peccato che non sia la più sicura! Da quando esistono gli smartphone poi, è impossibile separarci dalla tecnologia. Aggiungiamoci che le minacce digitali non vanno in vacanza, e che la nostra attenzione è radicalmente ridotta, e si ha un mix micidiale. Vediamo le precauzioni da prendere per stare al sicuro! Estate e sicurezza informatica devono andare di pari passo!

Reti pubbliche: il campo di caccia degli hacker

Cosa c’è di più comodo che connettersi ad una rete pubblica quando si è in giro? Eppure, nonostante la comodità, dietro l’angolo potrebbero nascondersi delle insidie! Infatti, queste reti pullulano di hacker pronti a rubare le vostre credenziali!

Gli strumenti di hacking a loro disposizione permettono loro di frugare nelle nostre informazioni private. Per questo consigliamo di non affidarsi a una rete Wi-Fi pubblica. Soprattutto se abbiamo con noi dati aziendali o sensibili.

Quello che bisogna comprendere è che per una mera comodità mettiamo a rischio tutta la nostra identità digitale. La parola chiave è consapevolezza: usare consapevolezza nella nostra connettività vuol dire sapere cosa rendiamo accessibile. E quindi, cosa è a rischio.

Estate e sicurezza informatica: comportamenti da adottare

Conoscere i mezzi per stare al sicuro può rendere le nostre vacanze molto più tranquille. Sono piccole azioni che però possono rendere il nostro rientro meno traumatico. Nessuno vuole tornare delle vacanze e scoprire che il proprio conto online è stato hackerato!

Vediamo quindi i comportamenti più giusti da adottare:

  1. Assicurati che la connessione sia crittografata. Molti browser lo fanno in automatico, ma bisogna assicurarsene. Come? Guarda l’URL in alto alla pagina: se c’è scritto “http” non è abbastanza. I protocolli sicuri riportano la dicitura “https”. Inoltre, puoi anche vedere che ci sia un piccolo lucchetto di fianco al link in alto.
  2. Se usi app aziendali, fallo con una VPN. Le VPN sono le reti virtuali private. Esse ci tutelano in tanti modi. Per questo è un’ottima alternativa per tenere al sicuro i dati aziendali o sensibili quando navighiamo su reti sconosciute.
  3. Autenticazione a due fattori come se piovesse! Perché non fare questo semplice step per assicurarsi una protezione maggiore? Basta poco, ed è valido!
  4. Prima di un viaggio, è utile impostare i propri dispositivi attivando delle opzioni di recupero a distanza. Cancellare i propri dati in caso di furto è un’ottima mossa. Così come è molto ottimo tenere attivo un software di localizzazione, così da avere una chance di rintracciarli.
  5. Perché portare con sé a tutti i costi i dispositivi aziendali? Forse sarebbe meglio lasciarli a casa. Prima di tutto, per staccare seriamente la spina, e in secondo luogo per tenerli al sicuro!

Estate e sicurezza informatica: ma vale anche il resto dell’anno!

Non bisogna sottovalutare la nostra capacità di poter evitare una crisi! I consigli che vi abbiamo elencato in questo articolo sono particolarmente utili per l’estate. Ma se venissero applicati per tutto l’anno, sarebbe tutto più facile!

Aggiornare le applicazioni e sistemi operativi; fare un backup regolare dei dispositivi; utilizzare software di sicurezza recenti! Tutto ciò previene i possibili danni in tempo per l’estate!

 

© Copyright 2019 Consorzio Nazionale Sicurezza.Tutti i diritti riservati | Informazioni Legali | Designed by RG.ADV