Environmental monitoring e data logger: 5 cose da sapere

Environmental monitoring e data logger: 5 cose da sapere

L’Environmental monitoring è un insieme di pratiche che permette di valutare precise condizioni ambientali in un dato spazio. Per svolgere in modo efficiente questa attività sono necessari dei data logger ovvero dei raccoglitori di dati.

Cosa sono i data logger? Come funzionano? Cos’è il monitoraggio ambientale? Perché è importante?

Molteplici industrie necessitano di Environmental monitoring

L’Environmental Monitoring è il processo di registrazione e osservazione delle condizioni in un dato spazio al fine di mantenere le condizioni richieste ai livelli desiderati. Ciò può significare mantenere la temperatura, l’umidità o i livelli di pressione specifici. In alcuni settori, in particolare quelli fortemente regolamentati, creare l’ambiente ottimale non è solo auspicabile, ma è un obbligo di legge.

Alcuni settori sono soggetti a regolamentazioni più ferree per garantire la salute e la sicurezza del consumatore. Si pensi al settore alimentare. In questo caso il consumatore non può accertarsi della totale sicurezza del prodotto, per questo motivo intervengono leggi che riguardano produzione, immagazzinamento e gestione.

Environmental Monitoring: proteggere i vaccini contro il COVID-19

Un altro settore che richiede politiche di monitoraggio ambientale molto precise è quello farmaceutico. Per rendersi conto di quanto sia importante, basta pensare al monitoraggio della temperatura e dei requisiti ambientali specifici per la conservazione dei vaccini contro il COVID-19.

Questi sono solo due settori che si affidano al monitoraggio ambientale per soddisfare le normative e mantenere i prodotti al sicuro. Ma anche in altri settori come l’aerospaziale, la sanità, e alcune altre industrie manifatturiere necessitano di monitoraggio ambientale. Per monitorare gli ambienti, le aziende si affidano ai data logger.

Cosa sono i data logger?

Un data logger è un dispositivo elettronico che registra i dati in un determinato luogo per un periodo di tempo. Questi dispositivi sono generalmente piccoli e compatti, quindi si adattano facilmente e in modo discreto a uno spazio, anche molto piccolo. I data logger sono dotati di sensori che monitorano qualsiasi cosa siano e forniscono agli utenti dati precisi.

I data logger possono fornire dati scaricabili, avere un display digitale o possono anche essere connessi a Internet per trasmettere i propri dati in un’altra posizione.
I data logger possono anche essere dotati di allarmi acustici e visivi se sono progettati per monitorare qualcosa o un luogo dove potrebbe generarsi un pericolo se le condizioni non rientrano in un intervallo accettabile specifico.

Data Logger ed Environmental Monitoring

Prima dell’avvento dei registratori di dati, i registratori su carta erano il metodo più comune di monitoraggio ambientale. I nuovi strumenti digitali offrono una serie di vantaggi per le aziende che i registratori su carta non sono in grado di fornire.

Un registratore grafico registra i dati disegnando meccanicamente diversi grafici su carta. La versione più nota di un registratore grafico è quella che si vede collegata a un poligrafo nei film.

I data logger sono più piccoli, più economici e richiedono molta meno energia per funzionare. Molti di essi sono ascrivibili alla categoria dell’IoT e possono trasmettere i propri dati in rete. Ciò offre un livello di versatilità, praticità e controllo che i registratori grafici non potrebbero mai raggiungere.

Esistono molti tipi di data logger

I diversi tipi di registratori di dati hanno scopi diversi. Per esempio, i data logger più comuni per l’environmental monitoring registrano la temperatura, l’umidità e / o la pressione dell’aria.

Esistono anche data logger che monitorano i livelli di CO2 nell’aria. In molti settori regolamentati, la qualità dell’aria è molto importante sia per i prodotti che per la salute e la sicurezza dei lavoratori. Questi monitor assicurano che la qualità dell’aria rimanga sicura.

Un data logger di apertura / chiusura controlla, come suggerisce il nome, se le porte delle aree sensibili sono aperte o chiuse. Se le porte di queste aree sono aperte troppo a lungo o non vengono chiuse correttamente, può avere un effetto importante sull’area dietro la porta che potrebbe causare problemi ai prodotti.

Scegliere il data logger in relazione all’ambiente da monitorare

I data logger vanno scelti in relazione alle esigenze di monitoraggio, curandosi che siano conformi alle normative del settore di riferimento. Infine, bisogna definire la quantità di data logger necessari. Questo numero cambierà a seconda che si stia monitorando una singola posizione oppure che si stia disegnando un sistema di monitoraggio più complesso.

Il monitoraggio ambientale è importante per moltissime industrie e i data logger sono la chiave di questo processo ormai sempre più diffuso e indispensabile per un corretto processo produttivo industriale.

© Copyright 2019 Consorzio Nazionale Sicurezza.Tutti i diritti riservati | Informazioni Legali | Designed by RG.ADV