I sistemi PSIM (Physical Security Information Management) e la sua crescita nel settore della sicurezza

I sistemi PSIM (Physical Security Information Management) e la sua crescita nel settore della sicurezza

Cos’è il PSIM?

I sistemi PSIM (acronimo di Physical Security Information Management), anche detti di supervisione e centralizzazione, sono sistemi software adibiti al monitoraggio e controllo dei sistemi di sicurezza fisica locali installati presso un sito o di un insieme di siti, quali impianti antintrusione, impianti di videosorveglianza, sistemi antincendio, sistemi tecnologici, sistemi di serrature elettroniche, sistemi di controllo accessi, video citofonia, ecc.

Tali sistemi sono utilizzati principalmente dagli operatori delle Centrali Operative di Sicurezza per monitorare i siti protetti da un sistema di protezione fisica. Ad esempio, è possibile inserire o disinserire un allarme, o attivare una sirena.
Il numero sempre crescente negli ultimi anni di casi di azioni criminali soprattutto nel settore del cyber crimine ha spinto un numero sempre maggiore di aziende ad adottare soluzioni PSIM.

Situation awareness

La gestione delle informazioni sulla sicurezza fisica (physical security information management, appunto, in inglese) offre la cosiddetta situation awareness, ovvero una maggiore consapevolezza di ciò che sta accadendo in tempi più veloci. Questo aiuta l’utente finale a rispondere più velocemente e in modo più efficace.

Il Physical Security Information Management fornisce informazioni all’intera azienda in tempo reale, monitorando, misurando e analizzando le enormi quantità di dati.

Un altro vantaggio di questo tipo di sistemi è che riduce al minimo i costi operativi, eliminando la necessità di un comando remoto, l’evenienza di falsi allarmi, revisioni manuali e spese generali IT.

Questa tecnologia è capace di risolvere situazioni di emergenza fornendo una visione completa dei dettagli critici con l’aiuto di dati in tempo reale aggregati da più sistemi di sorveglianza. Il PSIM, inoltre, minimizza i rischi identificando le situazioni vere e false in modo da dare la precedenza alle situazioni più critiche.

La crescita della competizione nel settore PSIM

La crescita della domanda ha ovviamente aumentato il livello di concorrenza nel mercato PSIM con la nascita di un numero sempre maggiore di fornitori, che sono costantemente in competizione per la suddivisione della elevata quota di mercato disponibile in diversi settori.

I principali fornitori si sono distinti principalmente su criteri di alta visibilità, profonda penetrazione del mercato e forte dinamica di crescita. Con la crescita dei prodotti e l’estensione dei servizi, ma anche con i continui progressi tecnologici e le attività di M&A (fusione e incorporazione di aziende), il livello di concorrenza tra gli attori di questo mercato non potrà che intensificarsi nei prossimi anni.

I settori in crescita

Durante il 2016, il segmento dei servizi ha rappresentato le principali quote del mercato PSIM. Tale segmento industriale continuerà a crescere anche nei prossimi anni, grazie agli elevati investimenti per supportare i fornitori di servizi cloud e per garantire l’economicità dei servizi stessi.

Altro segmento in costante evoluzione è quello delle infrastrutture critiche, che rappresenterà le quote massime del mercato PSIM fino al 2021.

L’aumento dell’assistenza fornita dalle infrastrutture critiche per rintracciare le persone coinvolte in furti e altre attività criminali e l’aumento di infrastrutture critiche in regioni come il Nord America e l’Europa, guideranno la crescita del mercato PSIM in questo settore.

Inoltre fattori come ad esempio l’abbattimento del TCO, hanno fatto diffondere il PSIM non solo tra i grandi gruppi industriali, ma anche tra i medi utenti con grande rapidità.

Per il mercato PSIM è stato stimato un tasso annuo di crescita del 15.18% tra il 2017 e il 2021.

Le sfide del mercato PSIM

Una delle spinte principali alla crescita del mercato PSIM è rappresentata anche dal fabbisogno crescente di sicurezza pubblica, con la richiesta di sistemi per il monitoraggio di siti critici tagliati su misura per gli operatori e ricchi di funzionalità di gestione eventi e video.

Inoltre, con il proliferare dell’IoT e della richiesta di sistemi capaci di interfacciarsi con dispositivi tecnologici eterogenei, il PSIM si pone come immediata risposta.
Non è più sufficiente, infatti, interfacciarsi con i comuni dispositivi analogici per la sicurezza; nuovi dispositivi devono essere integrati dai PSIM al fine di fornire un’unica interfaccia di monitoraggio e controllo.

Il trend di mercato

Alla luce di quanto detto, l’introduzione di soluzioni personalizzate e pacchetti integrati è diventato un trend di mercato nello spazio di sicurezza IT. Diversi fornitori nel mercato globale PSIM si stanno concentrando infatti sull’offerta di soluzioni PSIM personalizzate per soddisfare le esigenze specifiche dei clienti, dalle piccole alle medio-grandi imprese.

Inoltre, alcuni fornitori sul mercato forniscono sistemi di architettura aperti progettati per adattarsi all’attuale ambiente di rete. Le soluzioni PSIM integrate gestiscono tutti i sistemi da un’unica interfaccia integrata. Pertanto, soluzioni PSIM personalizzate e integrate contribuiscono ulteriormente a rafforzare la crescita del mercato.

Il sistema PCMS di CNS e RisLab

A tal proposito, è proprio la capacità di interfacciarsi con dispositivi eterogenei appartenenti a diverse classi (sicurezza, accessi, videosorveglianza, elettrica, climatizzazione, ascensoristica) una delle caratteristiche principali di PCMS, il sistema PSIM realizzato da CNS con la partnership dell’Università di Napoli Federico II e RisLab.

PCMS è caratterizzato da un’interfaccia utente progettata per venire incontro alle esigenze degli operatori della Centrale Operativa, per migliorare la visualizzazione e la gestione di molti eventi e molti siti. Inoltre, presenta numerose funzionalità addizionali e caratteristiche di scalabilità e cyber-security avanzate.

PCMS - il sistema PSIM di CNS

Le applicazioni dove il PSIM può essere considerato addendum sono molteplici: infrastrutture critiche, industrie plurisito, aree ad alto rischio. L’utilizzo di un PSIM crea una gestione unica dei singoli sistemi nel territorio, garantendo così una supervisione integrata, avanzata e puntuale.

Cyber-Physical Security

PCMS può anche essere integrato con il modulo di cyber-security che consente di monitorare, attraverso un unico strumento, anche gli aspetti di sicurezza logica di più asset.

Attraverso un modulo di Security information and event management (SIEM), PCMS raccoglie informazioni da migliaia di dispositivi facenti parte di un sistema distribuito di protezione fisica e building management, e le analizza per identificare le minacce alla sicurezza logica.

© Copyright 2016 Consorzio Nazionale Sicurezza.Tutti i diritti riservati. Designed by RG.ADV